Il Comune provvederà a restaurare la storica grande lapide dedicata ai Volontari Giuliani nella 1° Guerra Mondiale, collocata sul muraglione del Castello di San Giusto, all’inizio del Viale della Rimembranza, e riportante tutti i nomi dei Caduti di queste terre che scelsero di arruolarsi e combattere per l’Italia abbandonando il territorio e le forze armate dell’Austria-Ungheria.

La necessità di un doveroso ripristino del manufatto, costituito da sei ampie lastre appaiate, è emersa con chiarezza nel corso di un sopraluogo cui hanno partecipato il Sindaco, la direttrice dei Civici Musei Maria Masau Dan con il funzionario museale Francesco Fait e il presidente dell’Unione degli Istriani Massimiliano Lacota, nel quale si è potuto verificare come la lapide risulti ormai praticamente del tutto illeggibile.
Si è pertanto concordato sull’opportunità di un urgente intervento atto a restituire a questo significativo “segno” della storia locale – mediante la “rubricatura” e ritinteggiatura delle iscrizioni e la collocazione di un’adeguata illuminazione – il necessario decoro e “capacità” di recare la propria testimonianza ai turisti e visitatori del Colle di San Giusto, anche in vista delle future ricorrenze inerenti la Grande Guerra.

COMTS – FS